Seleziona una pagina

Centralità del cliente e strategie di cambiamento nel mercato fashion

In: Blog, Trasformazione Digitale

Centralità del cliente e strategie di cambiamento nel mercato fashion

19 Settembre 2019

Come la digitalizzazione di alcuni processi operativi semplifica le attività dei brand della moda.

Le nuove tecnologie trasformano il modo in cui i consumatori comunicano, interagiscono, ricercano, scelgono e acquistano beni o servizi. Le aziende leader dell’innovazione hanno dato vita a nuovi approcci multicanale per creare modelli di business, soluzioni e offerte che hanno rivoluzionato il panorama delle vendite e cambiato le aspettative dei consumatori. I responsabili dei punti vendita devono trovare quindi nuovi modi per comprendere, coinvolgere e servire i consumatori in modo sempre più attivo.

I mondi fisico e digitale stanno convergendo e lo shopping senza soluzione di continuità – la vera vendita al dettaglio omnicanale – è l’aspetto chiave per le aziende del settore fashion(*).  Le interazioni mobile e social, unite all’Internet of Things (IoT), attraverso cui soluzioni e tecnologie wearable generano dati dai dispositivi interconnessi, aprono nuove opportunità per ottenere vantaggi competitivi attraverso approfondimenti e innovazione. In aggiunta a ciò, cognitive computing e ditalizzazione consentono alle aziende di interpretare e gestire nuove fonti di dati su larga scala, fornire un’esperienza cliente integrata e creare business più efficienti.

 

I fattori chiave che guidano il cambiamento.

Tre sono gli imperativi su cui tutte le organizzazioni dovrebbero concentrarsi:

  • shopping ed esperienza del cliente, coinvolgendolo in tutti i punti di contatto;
  • merchandising e reti di partner, differenziandosi attraverso offerte, catena di fornitori e e collaborazioni esterne;
  • gestione delle modalità operative, ovvero innovando con modalità “agile”, focalizzandosi su modelli di business redditizi e formando i dipendenti con programmi di formazione adeguati.

Le operations comprendono una serie di miglioramenti progettati per semplificare i processi di back-office, sfruttare i modelli di consegna a costi ridotti, ottimizzare le capacità di persone, processi e sistemi a livello di negozio e aziendale, proteggere l’azienda di fronte a minacce in rapida evoluzione e stabilire una visibilità molto migliore sulle prestazioni organizzative.

Una serie di nuove opzioni è disponibile per i rivenditori che devono considerare modi per migliorare l’efficienza e ridurre i costi di molti processi di back-office, tra cui sicurezza, finanza, amministrazione, risorse umane, reclutamento, approvvigionamento non commerciale e anche gestione immobiliare.

Sfruttando i modelli di consegna globali e l’esecuzione di alta qualità disponibile attraverso i servizi gestiti, i risparmi sui costi possono essere sorprendenti. Le nuove piattaforme tecnologiche come cloud e mobile offrono modalità per distribuire nuove applicazioni e funzionalità in modo molto più rapido ed economico per dipendenti, negozi e reti di partner, mentre l’analisi avanzata dei risultati può migliorare notevolmente l’efficienza della gestione del portafoglio di applicazioni. In effetti, gli approcci basati sul cloud possono essere un fattore di differenziazione chiave per aiutare i rivenditori a ridurre i costi IT, renderli molto più flessibili e scalabili e consentire in tempi rapidi una vasta gamma di innovazioni aziendali che altrimenti sarebbero impraticabili.

È molto importante anticipare le minacce alla sicurezza aziendale e mettere in atto difese approfondite per ridurre al minimo la probabilità di un attacco cyber, utilizzare meccanismi di rilevamento avanzati e automatizzati per individuare rapidamente possibili rischi e frodi e stabilire una cultura di vigilanza informata pronta a reagire rapidamente agli attacchi.

Allo stesso modo, le ultime offerte in termini di misurazione e rendicontazione delle prestazioni possono guidare i processi critici aggiungendo trasparenza tra le funzioni, tempestività delle attività e capacità di allineare le metriche e gli incentivi per guidare il coordinamento inter-organizzativo, la pianificazione della misurazione, la responsabilità e le prestazioni.

La trasformazione dei processi operativi e in particolare la digitalizzazione di alcuni di questi, diventata quindi prioritaria, può coinvolgere, ad esempio, la gestione delle collaborazioni nella filiera delle sfilate dove emergono le necessità di velocizzare e semplificare tutti gli iter amministrativi degli attori, come ad esempio fotografi e modelle.

Le tecnologie messe a disposizione da parte di Intesa concorrono alla dematerializzazione di documenti cartacei come contratti e dichiarazioni attraverso processi di firma elettronica integrabili con i più comuni sistemi informativi dei clienti, in piena conformità normativa. I processi di firma elettronica che si avvalgono di certificazioni AgID e conformità eIDAS permettono da un lato di digitalizzare documenti e dall’altro di conservarli a norma nel corso degli anni.

 

*Fonte: 2018 IBM Retail Solution Guide