Esperti di Supply Chain riuniti in occasione di Next Logistics 2016

18 ottobre 2016

Focus: la digitalizzazione nei processi di trasporto delle merci.

Mercoledì 12 ottobre, in occasione di Next Logistics 2016, edizione torinese dell’appuntamento dedicato all’analisi dei processi logistici e alla presentazione di soluzioni innovative per migliorare la gestione della Supply Chain, esperti di settore hanno incontrato le aziende per discutere il tema della dematerializzazione dei documenti di trasporto ed identificare le linee guida per suggerire alle aziende un approccio più razionale alla digitalizzazione.

Supply Chain

L’introduzione del digitale in ambito Supply Chain ha letteralmente aperto una nuova era fatta di previsioni, programmazione e monitoraggio delle merci, a favore di un miglioramento continuo dell’efficienza logistica in molteplici settori e a diversi livelli della filiera. Le aziende di trasporto stanno già approcciando questa trasformazione, ma in molti casi hanno colto solo in parte i reali benefici offerti dalla digitalizzazione dell’intero processo.

Secondo i recenti studi sulla Supply Chain condotti dall’Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano, le aziende che hanno optato per una dematerializzazione unilaterale degli archivi possono beneficiare di un risparmio che varia da 1 a 2€ a consegna (lato emittente) e da 0,7 a 4€ (lato ricevente).

I modelli evidenziano inoltre quali siano i reali risparmi, a partire da 10€ a consegna, per le aziende che hanno introdotto anche una digitalizzazione dei flussi informativi e che possono arrivare fino a 25€ a consegna per chi ha sposato la completa dematerializzazione e digitalizzazione del processo.

In effetti sono già moltissime le aziende che, per restare competitive sul mercato, stanno migrando da una gestione cartacea ad una gestione digitale dei documenti di trasporto (non necessariamente limitata ai DDT). Sebbene questo sia un primo passo, rappresenta solo una piccola fetta di tutti quei benefici che le aziende possono ottenere grazie ad una revisione della propria Supply Chain in ottica interamente digitale, come ha spiegato Fabio Guerceri, Capo Progetto ed Analista IT presso Bertani Trasporti, intervenuto a Next Logistics 2016 per raccontare come Bertani Trasporti, leader in Italia nei trasporti su gomma per il settore ha migliorato i propri servizi al cliente grazie al digitale.

In un mercato in cui la competitività è in continua crescita, il digitale è ormai divenuta una scelta imprescindibile per garantire la massima efficienza del servizio: gestione semplificata dei documenti digitali, sempre accessibili e conservati a norma, nonché scarico di responsabilità per i vari attori coinvolti nel processo grazie a servizi di tracking puntuale e certificato, supportati da strumenti tecnologici che tracciano gli eventi collegati ad ogni singola consegna, fornendo un accesso ai dati in real-time ed in modo geolocalizzato.

Guarda le foto dell’evento su Facebook

Iscriviti alla newsletter

Per confermare l'iscrizione, controlla la tua email


*Campo Obbligatorio

Share This