Seleziona una pagina
Comunicati stampa

Intesa (Gruppo IBM) e Links Foundation portano l’innovazione digitale e le tecnologie esponenziali dal laboratorio al mercato

20 Febbraio 2020

Un accordo per sviluppare progetti di frontiera con importanti investimenti su risorse ad elevata competenza.

Intesa, società del Gruppo IBM che dal 1987 accompagna i clienti nel percorso di digitalizzazione dei processi aziendali, annuncia la partnership strategica con Links, Fondazione avviata dal Politecnico di Torino e dalla Compagnia di San Paolo, per sostenere l’innovazione basata su tecnologie digitali, un partner di eccellenza nei progetti di innovazione tecnologica grazie alle elevate competenze e multidisciplinarietà del capitale umano.

Gli obiettivi della collaborazione sono la creazione di asset e lo sviluppo di nuove progettualità per l’integrazione delle soluzioni digitali di Intesa con le tecnologie innovative blockchain, intelligenza artificiale e IoT. Puntando su giovani talenti di Links grazie al loro inserimento all’interno di team di innovazione congiunti, si creerà un processo virtuoso attraverso il quale i ricercatori avranno l’opportunità di formarsi professionalmente accedendo a competenze e piattaforme leader nel mercato enterprise, i Competence Center di Intesa potranno avvalersi di giovani ad alto potenziale e Links potrà presentare i propri team di ricerca ad un partner di rilevanza nazionale e internazionale.

Le nuove risorse parteciperanno attivamente ai gruppi di lavoro e ai progetti con una forte componente innovativa, seguendo un percorso di formazione e contestuale inserimento in azienda – presso Intesacampus OGR, l’Innovation hub di Intesa presso OGR Tech a Torino – accedendo alle competenze di digital transformation e alle piattaforme tecnologiche di Intesa e della capogruppo, come IBM Blockchain e IBM Watson (Supply Chain Insight, Chatbot, Voice, …), rimanendo allo stesso tempo in contatto con la comunità scientifica e accademica.

L’investimento di Intesa sulle migliori risorse della Fondazione con competenze su queste tematiche di frontiera costituisce un acceleratore da un punto di vista formativo e l’opportunità per Links e Intesa di far crescere i team congiunti in un contesto favorevole alla contaminazione; le risorse infatti, oltre ad esprimere pienamente le loro potenzialità, potranno condividere l’esperienza maturata anche internamente alla Fondazione.

“Grazie a questo accordo, Intesa ha l’opportunità di avvalersi delle migliori professionalità per indirizzare i suoi progetti più sfidanti e instaurare collaborazioni durature con i migliori talenti su queste tematiche” afferma Marco Broggio, Chief Innovation Officer di Intesa. ”Il tutto è in linea con la nostra strategia di sostenibilità del business, che prevede la creazione di opportunità di sviluppo e di crescita sia per l’azienda che per i propri partner”.

“Crediamo fortemente in questa partnership che, con un approccio win – win, genera valore aggiunto per i giovani ricercatori accelerando il loro percorso di crescita, per i Competence Center di Intesa che si avvarranno di giovani ad alto potenziale formati su specifici temi di interesse per l’azienda, e per Links che potrà far conoscere i propri team di ricerca e le proprie competenze ad un partner di rilevanza nazionale e internazionale”, afferma Edoardo Calia, Vice direttore di Fondazione Links.

 Scarica il comunicato stampa in formato PDF ITA

Potrebbero interessarti