Seleziona una pagina
Home » Innovazione » InTrust Day 2021: benvenuti nella business of experience era
18.06.2021
| Tempo di lettura: 6 min

InTrust Day 2021: benvenuti nella business of experience era

L’evento annuale di Intesa ha affrontato i temi più importanti dell’innovazione e del business dei prossimi anni

Più di 30 speaker, oltre 20 aziende coinvolte e 5 sessioni tematiche. Durante l’evento annuale di Intesa top manager, esperti ed esperte di innovazione si sono confrontati sui temi della digital identity, delle digital experience platform, del data management e della sostenibilità.

Si è concluso da poche ore InTrust Day 2021, l’evento annuale di Intesa (Gruppo IBM) e occasione di confronto tra top manager, esperti ed esperte su digitale, tecnologia, modelli di business con best practice ed esperienze virtuose.

Ecco di cosa abbiamo parlato.

Sessione 1: digital service platform ed economy of scale

Dopo l’introduzione da parte di Luca Spina, Chief Sales & Marketing Officer di Intesa, l’evento è entrato nel vivo con una panoramica sulle sfide dell’innovazione di Stefano Denicolai, professore di Innovation Management dell’università di Pavia, con particolare attenzione sui flussi di dati real-time.

Successivamente Andrea Paliani, Innovation Leader Mediterranean Region e Data Strategy Lead at EMEIA di EY, ha ripreso il tema della gestione dei dati concentrandosi sulla necessità di un’integrazione di piattaforme sempre più ampia e internazionale per rilanciare l’economia. A seguire, la tavola rotonda moderata da Manuela Gianni, con Pietro Lanza, Presidente di Intesa, con Maurizio Capobianco, AVP Cloud Sales di Salesforce, Marco Scappa, BU SME Solutions di Fabrick che hanno approfondito i temi della platform economy e della necessità di collaborare con i partner..

A chiudere la prima sessione dell’evento, l’approfondimento di Matteo Panfilo, Chief Solutions Officer di Intesa sull’importanza della flessibilità e scalabilità del business.

Sessione 2: digital identity e customer experience

Alla seconda sessione è stato dedicato un focus sulla digital identity. In apertura Valeria Portale, Direttrice dell’Osservatorio Digital Identity e Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger del Politecnico di Milano, ha riassunto lo stato dell’arte della digital identity in Italia, illustrando gli sviluppi futuro di SPID e dei sistemi di riconoscimento.

A seguire la tavola rotonda moderata da Giuseppe Mariani, General Manager di Intesa, con Omar Campana, IT Director di BPER, Amir El Saidi, Direttore Business Factory di Sara Assicurazioni, Silvana Filipponi, Digital Transformation Team del governo italiano e Claudia Vassena, Head of Buddybank di UniCredit e incentrata sull’utilizzo delle identità digitale per migliorare la customer experience e la sicurezza dei processi di riconoscimento.

In coda alla seconda sessione Filippo Rocca, Founder e CEO di Bandyer, ha raccontato i presupposti e gli obiettivi del progetto di video-interaction creato in collaborazione con Intesa. Marco Broggio, CIO di Intesa, ha infine illustrato le possibilità date dalla tecnologia per creare processi di onboarding sempre più semplici.

Sessione 3: supply chain management

La terza sessione, dedicata al supply chain management, è stata aperta da Mariagiovanna Di Feo, Partner di Bain & Company, che ha raccontato come si possono integrare le tecnologie di frontiera per creare una supply chain intelligente e flessibile, in grado di adattarsi alla criticità: per questo una delle prossime sfide per chi si occupa di supply chian sarà l’analisi real time dei dati.

A seguire la tavola rotonda moderata da Luigi Traverso, Head of Supply Chain Solutions di Intesa, con Costantino Di Carlo, Amministratore Delegato, Orizzonti Holding, Daniele Marazzi, Consigliere Delegato del Consorzio DAFNE, e Fabio Rangaioli, ICT Global Director di Lavazza che hanno raccontato la loro esperienza di business agility grazie a capacità di analisi avanzate.

A chiusura della sessione Francesca Cravotto, Supply Chain Solutions Consultant di Intesa sull’elaborazione di modelli predittivi con i big data.

Sessione 4: the innovation formula

La Sessione 4, incentrata sulle esperienze di open innovation e co-creation, si è aperta con la tavola rotonda moderata da Simone Piasini, Chief Business Development Officer di Intesa, con Michele Carmina, Head of Group Data & Digital di Generali, Matteo Viganò, Sales Development and Operations Manager di Sorgenia e Flavio Battolla, Head of Digital Engagement Platform di BNL che hanno raccontato le loro esperienze di innovazione tramite design thinking.

A seguire l’approfondimento di Patrizia Guaitani, Distinguished Engineer, Technology Technical Community Leader di IBM, che con il suo intervento ha sottolineato l’importanza di un approccio all’innovazione cliente-centrico e che tenga conto di tutte le idee provenienti da un gruppo eterogeneo, e l’intervento di tre AI Engineer di Intesa: Francesco Signorato, Valerio Sofi e Stefano Zamboni.

A conclusione della quarta sessione, la tavola rotonda dedicata all’importanza della donna nella tecnologia e al tema delle donne in ambito STEM. La tavola rotonda è stata moderata da Silvia Carapezza, Equity, Diversity e Inclusion Leader di Intesa e ha visto la partecipazione di Barbara Caputo, Partner del Politecnico di Torino, Chiara Brughera, Managing Director di SheTech e Filomena Floriana Ferrara, CSR Country Manager di IBM Italia.

Sessione 5: green ecosystems

A conclusione dell’evento, una sessione dedicata alle tecnologie per la sostenibilità. In apertura Francesca Rinaldi, Coordinatrice del Monitor for Circular Fashion dell’SDA Bocconi School of Management che con il suo intervento ha spiegato quale può essere il ruolo delle tecnologie di frontiera nella sostenibilità, in particolare per la creazione di ecosistemi e la tracciabilità della filiera.

Successivamente si è avviata la tavola rotonda moderata da Roberta Schiavo, Head of Solutions Operations di Intesa, con Federico Garcea, CEO di Treedom, Federica Manfredi, Founder & Editor in Chief di The Sustainable Mag, Silvia Mazzanti, Product and Sustainability Manager di Save the Duck, Giorgio Ravasio, Country Manager Italia di Vivienne Westwood e Paola Vinci, Co-Founder & Fashion Director di The Sustainable Mag che hanno risposto a domande sulle azioni da compiere a livello aziendale per essere veramente sostenibili.

InTrust Day 2021 sarà presto disponibile on demand, compilando il form a questo link.

Potrebbero interessarti

Iscriviti alla newsletter

Novità, iniziative ed eventi dal mondo della trasformazione digitale.

Voglio essere informato su prodotti, servizi e offerte di INTESA.
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

È possibile ritirare il proprio consenso in qualsiasi momento inviando una e-mail al seguente indirizzo: privacy_mktg@intesa.it. Oppure, se non si desidera ricevere più le e-mail di marketing, è possibile annullare la sottoscrizione facendo clic sul relativo link di annullamento sottoscrizione, in qualsiasi e-mail.
Per confermare l'iscrizione, controlla la tua email!
Condividi