Seleziona una pagina
Home » Soluzioni » Logistica dell’ultimo miglio: cosa è cambiato e perché
11.12.2020
| Tempo di lettura: 4 min

Logistica dell’ultimo miglio: cosa è cambiato e perché

Dall’esplosione dell’e-commerce all’importanza della customer experience

Circa il 70% dei clienti valuta la qualità di un e-commerce dalla puntualità e velocità delle spedizioni: la logistica dell’ultimo miglio diviene così una fase fondamentale della customer experience. Come gestire le numerose variabili che entrano in gioco durante una consegna, senza dimenticare la velocità e i costi operativi?

Cerca, ordina e attendi qualche giorno. Ciò di cui hai bisogno arriverà direttamente alla porta di casa. Oggi l’acquisto online ci può sembrare un’operazione abituale, ma è un ambito ancora in forte cambiamento ed espansione. E mentre le start-up native digitali si moltiplicano e molte aziende stanno ancora lavorando sul loro ingresso nel mondo degli e-commerce, l’acquisto online ha aperto nuove sfide per la supply chain e la logistica, a cui si può rispondere con l’innovazione. Ecco cosa è cambiato, perché e cosa può fare l’intelligenza artificiale.

L’utilizzo diffuso dell’e-commerce

Dai container ai bancali, dai magazzini alle case. La diffusione dell’e-commerce ha rappresentato un vero e proprio cambiamento di abitudini dei clienti, destinato a non retrocedere, soprattutto dopo la pandemia. Alcuni numeri del 2020: gli acquisti via e-commerce hanno raggiunto 22,5 milioni di euro, 29 milioni di acquirenti e +29% di fatturato rispetto al 2019.*
Su questi numeri, però, incide anche un cambiamento qualitativo. Gli acquisti online oggi non sono più occasionali o per prodotti “di nicchia”: oggi ci si affida all’e-commerce per reperire ogni tipo di merce, comprese quelle di prima necessità.

Insomma, l’utilizzo diffuso dell’e-commerce ha agito come cambiamento irreversibile del mercato, in cui la customer experience è diventata un elemento strategico e fondamentale.

L’artificial intelligence per l’ottimizzazione delle spedizioni

L’importanza della customer experience ha richiesto lo sviluppo di soluzioni digitali volte a velocizzare l’analisi di dati e ridurre i costi operativi. La parcellizzazione delle merci e l’alto volume delle consegne, infatti, causa l’impiego di risorse ingenti per l’ottimizzazione delle spedizioni, che richiedono velocità e puntualità: il 70% dei clienti valuta la qualità di un e-commerce dalla qualità della spedizione.

In un contesto che richiede velocità e analisi di dati complessi può venire in aiuto l’intelligenza artificiale, una delle tecnologie che sta avendo forte espansione e può trovare applicazione anche nella supply chain: consente infatti di avere una visione in tempo reale, di fornire dei modelli predittivi per avere conoscenza di quello che sta avvenendo nel mondo fisico. Ma soprattutto, può analizzare dati molto diversi tra loro, anche se provenienti da sorgenti diverse e in pochissimo tempo.

La soluzione di Intesa

Intesa propone In-Movement, soluzione digitale nata dalla collaborazione tra Intesa ed e-motion, piattaforma per la gestione degli ordini basata su artificial intelligence. Il servizio costituisce uno strumento essenziale per ottimizzare le spedizioni dell’ultimo miglio e ridurre i costi operativi: il motore di intelligenza artificiale della soluzione è infatti in grado di trovare in pochissimo tempo il corriere più efficiente per la spedizione, in termini di tempo e costi, tenendo in considerazione le numerose variabili di una spedizione (la dimensione e il peso dei colli, la destinazione, le giacenze e gli oneri e accessori supplementari). Oltre a portare maggiore efficienza nei processi dell’ultimo miglio, InMovement riduce i costi delle spedizioni di oltre il 20%.

* Fonte: Osservatorio e-commerce B2c del Politecnico di Milano

Potrebbero interessarti

Iscriviti alla newsletter

Novità, iniziative ed eventi dal mondo della trasformazione digitale.

Voglio essere informato su prodotti, servizi e offerte di INTESA.
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

È possibile ritirare il proprio consenso in qualsiasi momento inviando una e-mail al seguente indirizzo: privacy_mktg@intesa.it. Oppure, se non si desidera ricevere più le e-mail di marketing, è possibile annullare la sottoscrizione facendo clic sul relativo link di annullamento sottoscrizione, in qualsiasi e-mail.
Per confermare l'iscrizione, controlla la tua email!
Condividi