Storia di un’azienda in trasformazione

Data: 4 Aprile 2017

Siamo partiti alla grande

 

Il 5 marzo 1987 dalla firma di Cesare Romiti di Fiat ed Ennio Presutti di IBM nasceva In.Te.S.A.

Il 6 marzo 1987 Repubblica titolava “FIAT ED IBM ITALIA CREANO L’ IN. TE. SA. SOCIETA’ DI TELEMATICA” e La Stampa pubblicava l’articolo “Tra Fiat e IBM c’è “Intesa”.

La nuova società, definita la prima iniziativa del genere in Italia e in Europa (esistono precedenti limitati soltanto in Giappone e negli Stati Uniti), avrà sede al Lingotto dove ieri è stata presentata alla stampa dagli uomini che l’hanno voluta, realizzata e che la guideranno”.
Cesare Romiti ha spiegato le ragioni di questo accordo tra il gruppo di corso Marconi e la consociata italiana del colosso americano. «La prima ragione» ha detto «è per noi quella di cogliere l’opportunità di offerta di un mercato appena agli inizi, in Italia, ma con notevoli prospettive di sviluppo» (Repubblica, 6 marzo 1987).

La nascita di una nuova azienda è un progetto, il sogno di qualcuno che prende corpo; o, se non vogliamo scomodare i sogni, perlomeno rappresenta il desiderio di qualcuno che diventa realtà. E ciò non accade miracolosamente in risposta all’appello a qualche stella del firmamento, ma grazie alla visione e alla tenacia di chi un futuro lo ha prima immaginato e poi voluto e costruito.

Per dirla con Goethe, “Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia. L’audacia reca in sé genialità, magia e forza. Comincia ora.”

Grazie a chi ha cominciato la nostra storia: senza di loro, oggi non saremo qui a raccontarla.
E grazie a tutte le persone che in questi anni ci hanno creduto e hanno dedicato tempo, professionalità e passione per far crescere la nostra azienda e aiutarla a trasformarsi.

Vi racconterò nelle prossime puntate di questo e anche di altro, in un percorso fatto di oggetti, immagini e parole… non vi resta che seguirmi.

 

Guarda le foto cliccando qui.

Share This