Seleziona una pagina
01.09.2021

5 motivi per avviare una trasformazione digitale nel consumer finance

Ecco perché e come avviare una digitalizzazione della cessione del quinto e dei prestiti personali

Cambiano i clienti, cambiano il contesto e cambia la concorrenza. Vediamo i 5 principali motivi per avviare una digitalizzazione della cessione del quinto e quali azioni mettere in pratica.

Ne avevamo già parlato all’interno di questo blog: anche il settore del credito al consumo ha sofferto il generico calo degli acquisti e l’incertezza creata dalla pandemia, ma tra gennaio e aprile 2021 le richieste di credito da parte delle famiglie sono tornate a crescere, con un incremento del +29,4%. Ciononostante, la pandemia e il cambiamento socio-economico hanno trasformato sia il contesto che i clienti: la digitalizzazione della customer experience e dei processi interni è quindi oggi più che mai necessaria, per diversi motivi. Eccone alcuni.

CTA- White paper Credito al consumo

1 – Per rispondere alle esigenze dei clienti…

Come si è detto, a partire dal 2021 le famiglie sono tornate ad acquistare, e quindi a richiedere prestiti e finanziamenti. La maggior parte delle domande di cessione del quinto però oggi arriva dai millennials: un segmento di clientela nuovo, che dovrà essere raggiunto e assistito tramite canali digitali.

2 – …e quelle di dealer e retailer

Nei prestiti finalizzati la richiesta di finanziamento è solitamente integrata all’acquisto. Durante il 2020 gran parte del mercato B2c, dall’automotive all’elettronica, ha implementato procedure di acquisto completamente online. Anche il credito al consumo dovrà quindi riuscire a portare l’intera customer experience in digitale per integrarsi al meglio nelle nuove procedure di acquisto di dealer e convenzionati.

Ragazzi guardano i loro smartphone

3 – Per stare al passo con il fintech

Evitare le code allo sportello, gli appuntamenti, i documenti cartacei. Da tempo ormai gli utenti sono abituati a gestire le operazioni finanziarie e bancarie completamente online, spesso anche tramite app. Il credito al consumo dovrà adattarsi a questa evoluzione per rimanere competitivo rispetto ai grandi player che oggi offrono soluzioni facili e in processi snelli, come il buy now pay later. Scarica questo white paper gratuito per saperne di più.

4 – Per integrare l’offerta nei processi online

E proprio a questo proposito, una digitalizzazione della customer experience significa anche poter integrare le procedure di richiesta di cessione del quinto all’interno degli e-commerce e delle vendite online. Una possibilità che apre le porte a nuove partnership e convenzioni con dealer e retailer.

5 – Per sfruttare la gestione digitale dei dati

Secondo l’ultimo rapporto annuale ISTAT, il flusso informativo generato dalla digitalizzazione dei processi di acquisto costituisce un asset strategico per la ripresa del post-covid. La possibilità di raccogliere e gestire al meglio le informazioni dà l’opportunità di conoscere meglio le necessità dei clienti, creare offerte personalizzate e migliorare il customer care. Un ulteriore motivo per procedere con la digitalizzazione della cessione del quinto.

Per supportare le aziende che si occupano di cessione del quinto, Intesa ha creato un white paper e una roadmap della digitalizzazione del settore, disponibile gratuitamente a questo link.

Potrebbero interessarti