Un trentennale ricco di emozioni sulle vette del Monte Bianco.

 

Unconventional è la parola d’ordine che guida i festeggiamenti di Intesa per i suoi 30 anni di attività sul mercato italiano ed estero. 1987-2017: tre decadi in cui l’azienda, conosciuta per i servizi di trasformazione digitale end-to-end, ha proseguito la sua crescita ininterrotta. Questo anno ricco di iniziative ha visto un momento di celebrazione memorabile lo scorso venerdì 9 giugno.

L’evento aziendale si è svolto presso la prestigiosa struttura dello Skyway di Courmayeur in una cornice estremamente inusuale e piacevolmente sorprendente: le vette del Monte Bianco.

Una giornata trascorsa “On the Top” tra i 2.000 ed i 3.000 metri, all’insegna dell’innovazione e del digitale in ogni sua sfaccettatura: dal pranzo accompagnato dal teatro d’improvvisazione, al workshop intervallato da spettacoli e laser show mozzafiato, nel corso del quale si è svolta un’interessante tavola rotonda con i Clienti, abilmente moderata dal professore Carlo Alberto Carnevale-Maffè.

Fil rouge il cambiamento e la trasformazione, che vedono protagonisti sia l’azienda e le persone che ne fanno parte, sia il mercato in cui essa opera.  “Il format è stato apprezzato molto da clienti e dipendenti. Leggero, spensierato, ma anche ricco dei contenuti di valore di Carlo Alberto e dei Clienti che hanno preso parte alla tavola rotonda, in una location di sicuro effetto. È parso evidente come la trasformazione digitale sia digerita come percorso “obbligato”, e ci si stia ora focalizzando su come stimolarla in azienda e nelle persone” ha commentato Emilio Baselice, direttore generale di Intesa.

Ma anche una visione ad alta quota sui prossimi cambiamenti che il futuro ci riserverà disegnata da Nicola Losito, amministratore delegato di Intesa e Director of IBM Digital Business Group Italy. “ll futuro è già presente; dall’indagine di IBM “5 and 5”, nel giro di 5 anni si consolideranno 5 tecnologie strategiche che cambieranno in meglio la nostra vita quotidiana: il cognitive computing, le tecnologie di hyperimaging, la fotonica del silicio, le nanobiotecnologie e l’Internet of Things. Sono certo che, in questo futuro recente, Intesa sarà ancora protagonista e fondamentale per la trasformazione e la crescita dei suoi clienti”.

L’evento aziendale ha visto una perfetta sintesi fra tecnologia e visione: i temi della collaborazione, della trasformazione e del digitale non sono mai stati così attuali per le organizzazioni e costituiscono la base di partenza per il business di oggi e soprattutto di domani.