Che cos’è la fattura elettronica B2B? Ecco quello che devi sapere

7 dicembre 2017

La fatturazione elettronica è un tassello della digitalizzazione dei processi aziendali.

“La fattura è il principale strumento di rappresentazione documentale di un’operazione commerciale, nonché il documento fondamentale ai fini del funzionamento pratico della disciplina Iva, basata sul principio della rivalsa e della detrazione”; è quanto scrive Federico Campomori, Dottore Commercialista, nel suo ultimo libro: “La fattura elettronica ”, edito da Il Sole 24 Ore e scritto con il contributo di Intesa. La componente “elettronica” indica semplicemente la modalità, ovvero quella digitale, attraverso la quale avviene il processo di fatturazione.

Che_cose_la_fatturaElettronica_B2B_Ecco_quello_che_devi_sapere_homepage

Perché la fattura elettronica è un plus e non un ostacolo?

La fattura elettronica permette tutta una serie di vantaggi:

riduce i costi legati agli errori di compilazione e del miglioramento della qualità dei dati a disposizione e dei controlli che sono effettuati su questi dati;

i processi sono immediati, automatici e tutte le attività sono tracciate e monitorabili;

è un abilitante per la lotta all’evasione fiscale sia in termini di prevenzione, costituendo un deterrente per potenziali evasori, ma anche di trasparenza, evitando le situazioni di maggiore rischio;

rende le verifiche più efficaci, facilitando la comprensione e in generale l’attività da parte dei controllori;

riduce gli errori, i quali possono portare a fenomeni di evasione “involontaria”;

favorisce il controllo della spesa delle amministrazioni e quindi il monitoraggio dello stock del debito pubblico.

Inoltre, come è già noto, aderendo alla fatturazione elettronica le aziende potranno beneficiare di una significativa riduzione dei costi legati alla carta, dei costi legati agli spazi fisici di archiviazione, ecc…

 

L’obbligo di fatturazione elettronica.

Da aprile 2015 è stata resa obbligatoria la fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione. In tre anni, oltre 70 milioni di fatture in formato elettronico strutturato sono state inviate, tramite il Sistema di Interscambio, da circa un milione di imprese in Italia.

Da gennaio 2017 è stata introdotta la possibilità di trasmissione tramite Sistema di Interscambio delle fatture elettroniche tra privati. L’inserimento nella manovra di Bilancio 2018, non ancora confermato, punta a rendere obbligatoria la fatturazione elettronica B2B.

“L’obiettivo del legislatore italiano, dichiarato e condiviso dalla Commissione europea 2020, è però quello di agevolare e promuovere la diffusione della fatturazione elettronica nell’intero sistema economico. Alla volontà di promuovere la trasformazione digitale del Paese, si aggiungono gli obiettivi – non certamente secondari – di aumentare il gettito Iva e di semplificare la relazione tra imprese e Amministrazione finanziaria”. Con queste parole Federico Campomori introduce il tema del suo libro. Si tratta di una guida operativa per imprese e professionisti in merito alle possibilità di dematerializzare tutti i documenti dell’area amministrativa offerte dalle disposizioni di legge vigenti, che richiedono, per una loro corretta valutazione e applicazione, un’accurata analisi di tutti gli aspetti fiscali, giuridici e tecnologici correlati.

 

Come fare fatturazione elettronica B2B?

La fattura elettronica è un documento che nasce, viene trasmesso e conservato in modalità totalmente digitale; in altre parole non viene mai stampato dalla sua emissione fino alla sua conservazione obbligatoria per 10 anni.

In Italia è possibile utilizzare diverse modalità di invio, tra cui l’xml attraverso il Sistema di Interscambio e l’EDI. La fatturazione elettronica, in formato elettronico strutturato tra imprese, è oggi realizzata principalmente mediante l’adozione di soluzioni EDI o Extranet/Portali B2B.

 

EDI (Electronic Data Interchange).

L’Electronic Data Interchange consente la trasmissione diretta di dati strutturati secondo uno standard comune tra sistemi informatici di aziende diverse, da applicazione ad applicazione.

Vuoi saperne di più sull’Electronic Data Interchange (EDI)? Scarica subito il terzo capitolo del libro “La fattura elettronica”: clicca qui!

Guarda l’intervista a Federico Campomori di Luigi Traverso, Offering Leader Dematerializzazione e B2B di Intesa (Gruppo IBM), uno dei principali player in ambito nazionale sulle attuali tematiche della trasformazione digitale.

Iscriviti alla newsletter

Per confermare l'iscrizione, controlla la tua email


*Campo Obbligatorio

Share This