Seleziona una pagina

Fatturazione Elettronica

Fatturato, inviato, conservato. Fatto.

La fattura elettronica per PA, B2B e B2C

Il servizio di fatturazione elettronica consente di digitalizzare l’intero processo di fatturazione tra i privati possessori di Partita Iva (B2B), tra le aziende e i consumatori finali (B2C), tra le aziende e la Pubblica Amministrazione.

Integrandosi con i sistemi gestionali, consente di velocizzare i processi fiscali, risparmiare tempo e risorse e minimizzare gli errori.

La soluzione prevede la gestione e il monitoraggio dell’intero ciclo del documento: dalla sua emissione in formato XML, alla trasmissione al SdI (Sistema di Interscambio), alla conservazione a norma.

  Integrazione con i processi aziendali

  Riduzione tempi, costi e risorse

  Monitoraggio dell’intero processo
 

Vuoi saperne di più?

Gestione completa della fatturazione elettronica

Con il servizio di fatturazione elettronica, l’intero processo è digitalizzato e automatizzato.

La soluzione prevede la gestione completa e automatica del documento. La fattura viene emessa, firmata digitalmente e marcata temporalmente, garantendo così l’immutabilità, la leggibilità e l’integrità del file.

I documenti scambiati con SdI vengono direttamente conservati a norma, protetti e mantenuti consultabili al fine di garantirne il valore probatorio per 10 anni.

L’intero processo può essere monitorato dal cliente su un’apposita piattaforma di consultazione.

 

Scopri come integrare la fatturazione elettronica con il tuo gestionale.

Richiedi informazioni ai nostri esperti

Fatturazione PA

La fatturazione PA riguarda tutte le fatture emesse verso la Pubblica Amministrazione.

Fatturazione B2B

La fatturazione B2B riguarda le fatture emesse tra i privati titolari di partita IVA.

Fatturazione B2C

La fatturazione B2C riguarda la fatturazione verso il consumatore finale.

Scopri come ottimizzare aree differenti della tua azienda

Aumenta le potenzialità, crea opportunità

Come funziona il ciclo di fatturazione attivo con Intesa?

  1. Il cedente invia il file fattura ad Intesa

  2. Intesa invia il file XML al SdI e lo conserva a norma

  3. Il SdI effettua i controlli, se la fattura non presenta errori, il SdI invia la fattura al cessionario e le notifiche ad Intesa

Come funziona il ciclo di fatturazione passivo con Intesa?

Per poter ricevere le fatture tramite il proprio provider, il cessionario può registrare il codice destinatario del proprio intermediario sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

In questo modo il SdI, ricevendo la fattura da parte di un cedente, potrà senza rischio di errore indirizzarla al corretto intermediario, che si occuperà di inoltrarla al cessionario.

Scopri come integrare la fatturazione con i tuoi processi

Richiedi informazioni

Standard Peppol: cos’è?

PEPPOL è lo standard definito e condiviso a livello europeo da OpenPEPPOL, un’associazione internazionale no-profit che abilita lo scambio di documenti elettronici in formato UBL con le Pubbliche Amministrazioni e le Aziende estere.

Intesa, in qualità di Access Point certificato, offre l’accesso a questo canale con un livello di qualità garantito da continui controlli operati da OpenPEPPOL AISBL.
 

Scopri di più

 Certificazioni

Intesa è Access Point certificato da OpenPEPPOL AISBL

 Business

PEPPOL apre nuove opportunità di business con tutte le Pubbliche Amministrazioni estere

 Copertura

Intesa supporta l’adozione di PEPPOL come sistema di fatturazione unico verso l’Europa

Le testimonianze di chi ha già adottato il Servizio di Intesa

Ruffino rivisita il proprio asset tecnologico

Da più di 130 anni Ruffino è sinonimo di grandi vini: sin dal 1877 l’azienda toscana ha costruito il proprio successo grazie alla produzione di vini di alta qualità, che distribuisce sui mercati internazionali in oltre 100 paesi. L’azienda, da sempre orientata verso soluzioni tecnologicamente avanzate, ha scelto Intesa per digitalizzare i documenti passivi.

Approfondisci

Bennet prosegue nel percorso di efficienza interna e di filiera

Bennet Spa è uno dei principali operatori della grande distribuzione organizzata nel Nord Italia. L’azienda ha scelto Intesa come partner per gestire i processi amministrativi, tra cui la fatturazione elettronica.

Approfondisci

Notizie dal blog
Fatturazione elettronica 2021: le nuove specifiche tecniche

Fatturazione elettronica 2021: le nuove specifiche tecniche

Le principali novità riguardano la modifica del tracciato XML, con nuovi Codici Natura e Tipo Documento. Ma cosa fare se arriva o una fattura con un codice sbagliato? E come vanno gestite le fatture datate dicembre 2020 ma inviate al SdI a ...

La roadmap per la Smart Supply Chain

La roadmap per la Smart Supply Chain

Avere una supply chain controllata ed efficiente significa anche proteggere la reputazione dell’azienda. Cosa possono fare artificial intelligence, blockchain e machine learning per aiutare il lavoro del supply chain ...

Costruire una data-driven company

Costruire una data-driven company

Si dice che i dati siano il nuovo petrolio. Se trattati correttamente, infatti, possono essere una ricchezza enorme per le aziende. Vediamo quali sono i presupposti per seguire il data journey aziendale e come è possibile sfruttarli al ...