Sistema di Interscambio: nuovi controlli per le fatture PA

10 giugno 2016

In sintesi i nuovi controlli sui file delle fatture inviate alla PA attraverso il Sistema di Interscambio.

Dal 9 maggio 2016, sono stati introdotti nuovi controlli sui file trasmessi al Sistema di Interscambio verso la Pubblica Amministrazione. Per consentire il necessario adeguamento al nuovo regime di verifiche, fino al prossimo 31 luglio 2016, il mancato superamento di uno o più di questi nuovi controlli non comporterà lo scarto del file.Verrà riportata soltanto una segnalazione all’interno della Ricevuta di consegna o della Notifica di mancata consegna. Dal 1 agosto 2016, invece, i file che non dovessero superare uno o più di questi controlli verranno scartati, quindi non recapitati alla PA destinataria.

nuovi controlli hanno l’obiettivo di verificare la congruenza circa il contenuto di alcuni campi anche in relazione alla presenza di determinate informazioni. L’Elenco dei Controlli , completo e dettagliato, è pubblicato sul sito www.fatturapa.gov.it

In sintesi i nuovi controlli sui file delle fatture inviate alla PA attraverso Sogei riguarderanno:

  • congruenza della data del documento Nota di Credito rispetto alla Data della Fattura di riferimento;
  • congruenza tra Aliquote IVA del documento e blocco Dati Riepilogo;
  • congruenza tra Dati Riepilogo e campo Natura;
  • valore dei campi Imposta, Imponibile, Importo, Prezzo Totale calcolato secondo le regole definite nelle specifiche tecniche;
  • valore dell’Aliquota IVA indicata in termini percentuali;
  • numero della fattura contenente almeno un carattere numerico.

Intesa mette a disposizione su portale web tutte le notifiche attraverso le quali il Cliente può rilevare eventuali segnalazioni di Sogei in merito ai nuovi controlli. In tal modo è possibile procedere con le eventuali modifiche sui propri sistemi ai fini dell’adeguamento onde evitare, a partire dal 1° agosto 2016, lo scarto del file.

Share This