Seleziona una pagina
20.05.2021

IREN, la digitalizzazione continua

Le Storie di Successo raccontate dai nostri clienti

Come rilevato anche nell’ultimo report dell’Osservatorio Digital B2B del Politecnico di Milano, uno dei principali fattori che influenzano la digitalizzazione delle imprese italiane è l’adeguamento agli obblighi normativi.* L’obbligo di fatturazione elettronica verso i privati entrato in vigore nel 2019, per esempio, ha spinto moltissime aziende a digitalizzare l’intero processo di ordine e fatturazione.

Ma in alcuni casi gli obblighi normativi hanno anche degli “effetti collaterali” positivi verso altri processi o aree aziendali. È ciò che è successo, per esempio, in IREN, una delle maggiori multiutility all’interno del panorama italiano.

Presente sul mercato dal 2010, IREN ha radici più lontane: nasce infatti dall’unione delle realtà emiliane e torinesi, e oggi conta più di 8500 dipendenti e circa 2 milioni di clienti.
Anche a seguito di questa unione di più realtà è nata l’esigenza di una digitalizzazione aziendale più estesa che andasse oltre la fatturazione elettronica.

«L’esigenza è nata verso la fine del 2016, dopo l’unificazione dei laboratori delle realtà territoriali. Il desiderata è stato quello di digitalizzare i processi di redazione della documentazione di analisi di laboratorio che in quel momento erano prevalentemente cartacei, documentazione che andava poi approvata, vidimata e inviata via e-mail agli interessati» racconta Luca Mazzon, Head of ICT Solutions Corporate e Business Unit Energia in un’intervista a ZeroUno.*

La necessità, molto specifica, era quindi quella di digitalizzare un workflow approvativo all’interno dei laboratori. Intesa ha così implementato per IREN una piattaforma di gestione documentale certificata con firma digitale e invio tramite PEC, continuando a supportare l’azienda nel suo percorso di trasformazione digitale dopo la prima esperienza con la fatturazione elettronica.

«L’inizio della nostra partnership con Intesa risale al 2014. La collaborazione con loro è iniziata in un contesto a quel tempo innovativo, la fatturazione elettronica verso la PA. Conoscevamo Intesa e a fronte dell’esperienza positiva abbiamo voluto ampliare il loro ingaggio all’interno di IREN» continua Mazzon.

Una collaborazione a lungo termine, dunque, che segue una strategia di innovazione ben strutturata e, soprattutto, distribuita su più aree aziendali. Mazzon conclude con un occhio al futuro della digitalizzazione in IREN: «Grazie alle migliorie che abbiamo avuto nel tempo, anche per effetto della conoscenza reciproca che si è venuta a creare tra noi e Intesa, abbiamo ampliato la collaborazione per digitalizzare alcuni processi anche in altre aree aziendali».

Potrebbero interessarti