Seleziona una pagina
28.04.2020

L’integrazione di nuove tecnologie per la Supply Chain: EDI e Blockchain

L’integrazione dell’EDI (Electronic Data Interchain) con Blockchain e nuove tecnologie per una gestione ancora più efficace della Supply Chain

Supply Chain più efficiente per la condivisione e lo scambio dei dati.

La blockchain è una tecnologia che può essere di ausilio all’interno della Supply Chain con l’obiettivo di creare dei nuovi progetti che favoriscano le aziende nello scambio di informazioni di business. Da anni lo scambio strutturato di informazioni tra le aziende avviene attraverso l’EDI; questo strumento rimarrà valido anche per il futuro, ma sarà integrato dall’utilizzo della tecnologia Blockchain, che racchiude in sé numerosi vantaggi.

Blockchain: la nuova tecnologia per la Supply Chain

La blockchain è una tecnologia progettata per registrare e verificare le transazioni che vengono imputate all’interno di una rete di business dai partecipanti stessi; queste transazioni, che rappresentano un vero e proprio valore per le aziende, vengono memorizzate all’interno di blocchi concatenati tra di loro.

Ogni asset è, quindi, memorizzato in blocchi connessi tra loro, immutabili e collegati crittograficamente; la catena di blocchi che si viene a creare (ledger) viene distribuita tra i partecipanti alla rete. Per questo motivo le blockchain permettono di avere informazioni condivise tra tutte le aziende che utilizzano la stessa blockchain, garantendo una simmetria informativa.

In ambito di Supply Chain, la tecnologia Blockchain permette quindi di trasmettere informazioni tra i vari attori, mantenendo traccia delle informazioni e consentendo una perfetta simmetria tra tutti coloro che ne sono coinvolti.

I vantaggi della blockchain all’interno del Supply Chain Management

I benefici dell’utilizzo della blockchain per il Supply Chain Management sono l’abbattimento di diverse barriere e l’aumento della fiducia tra i partecipanti; infatti all’interno della filiera ogni attore avrà lo stesso grado di informazione. Non sarà più necessario dover comunicare con altri attori e si potrà raggiungere la piena fiducia poiché tutti avranno a disposizione le stesse informazioni.

Con la blockchain viene a mancare l’asimmetria delle informazioni, azzerando la perdita di tempo e di risorse necessarie per la riconciliazione delle differenze. Il sistema blockchain mette a disposizione una piattaforma indipendente di data-sharing, con una visione immediata e trasparente delle transazioni; i dati sono immutabili, creando in questo modo un registro di transazioni ispezionabili che permetterà l’eventuale immediata risoluzione di dispute.

La blockchain permette di coinvolgere molti attori, ma tutti gli utenti sono verificati e le informazioni sono visibili a tutti; in questo modo, sono note non solo le informazioni, ma anche la loro origine. Decentrando i ledger, si ha una perfetta sincronizzazione dei dati e si ottiene un aumento della fiducia tra le aziende poiché la creazione della blockchain si basa su regole preimpostate e le transazioni sono immodificabili.

Questa tecnologia rappresenta quindi un’enorme opportunità poiché consente a tutti di poter visionare ogni step delle informazioni che portano alla creazione del prodotto (fisico o asset digitale) coinvolgendo ogni settore produttivo.

Competence center: integrazione della blockchain con l’EDI

Attraverso il Service Design e l’integrazione delle nuove tecnologie (blockchain) con gli strumenti attualmente più utilizzati in ambito di Supply Chain (EDI), il Competence Center di Intesa (Gruppo IBM) offre alle aziende servizi ad elevato valore aggiunto.

Intesa assume quindi il ruolo di partner che aiuta le aziende a risolvere le nuove problematiche attraverso la digitalizzazione dell’intera Supply Chain, studiando sistemi di integrazione dell’EDI con le nuove tecnologie (blockchain, AI e IoT).

I servizi di Intesa per la Supply Chain

In ambito di Supply Chain Management, Intesa offre il proprio servizio alle aziende integrando i dati e gestendo le conversioni di tracciato; la piattaforma messa a disposizione dei clienti gestisce centinaia di relazioni molti a molti, utilizzando workflow specifici per il routing dei documenti.

Intesa è in grado di selezionare la tecnologia che meglio risponde alle esigenze dell’azienda, offrendo flessibilità nella gestione dei dati, scalabilità e personalizzazione.

Affidare ad Intesa l’interscambio e la gestione del patrimonio dei propri dati aziendali, significa affidarsi ad un’azienda con oltre 30 anni di esperienza nel settore, che si pone come partner ideale per favorire la collaborazione tra aziende con servizi consolidati e tradizionali, ma con uno sguardo al futuro, attraverso l’analisi di nuove metodologie che possano apportare maggiori benefici ai propri clienti.

 

Potrebbero interessarti