Seleziona una pagina
Home » Soluzioni » Digital manufacturing, soluzioni digitali per l’industria
31.08.2022
| Tempo di lettura: 5 min

Digital manufacturing, soluzioni digitali per l’industria

Piattaforme digitali per il settore industriale. Dalla supply chain control tower all’electronic data interchange.

Digital manufacturing

Gli incentivi per l’innovazione nel settore manufacturing sono stati stanziati nel PNRR. Ecco le soluzioni digitali per il settore industriale.

In questo articolo scoprirai:

Nei prossimi anni il manufacturing beneficerà degli incentivi del Piano Industria 4.0, ampliati poi dal PNRR con il Piano Transizione 4.0. L’obiettivo di questi investimenti è rendere competitivo il settore produttivo italiano e sostenere l’innovazione e la digitalizzazione, con 24 miliardi di euro per tecnologie, beni strumentali più efficienti e formazione.

Ecco alcune tra le soluzioni digitali più importanti per contribuire all’efficientamento dei sistemi produttivi.

Cos’è il digital manufacturing

Il settore manifatturiero oggi può contare su diverse innovazioni digitali, dal tracking delle consegne real-time all’analisi dei KPI per ordini e produzione con Artificial Intelligence.

Con il termine “digital manufacturing” (o Industria 4.0) si intende proprio l’integrazione di tecnologie digitali nei processi di produzione per migliorarne l’efficienza e la competitività sul mercato.

Supply Chain control tower, per tenere tutto sotto controllo

Lo strumento più evoluto per la gestione di una supply chain di produzione è la control tower, letteralmente “torre di controllo”. La supply chain control tower si configura infatti come una dashboard che raccoglie i dati e le informazioni provenienti dalla digitalizzazione del ciclo dell’ordine, per restituire KPI e alert facilmente interpretabili. In questo modo sarà più facile per il supply chain manager individuare anticipatamente eventuali criticità (ad es. ordini di fornitura incompleti o in ritardo) e prendere decisioni data-based.

Naturalmente, una soluzione di control tower per la supply chain, basandosi su dati contenuti all’interno dei documenti del ciclo dell’ordine, richiede che a monte vi sia questo processo già digitalizzato e standardizzato. Un’operazione facilmente applicabile con una soluzione EDI.

Electronic Data Interchange (EDI) e fatturazione

L’EDI, acronimo di Electronic Data Interchange, è da molti anni considerata una tecnologia fondamentale per la gestione della supply chain. L’EDI infatti serve proprio a digitalizzare i documenti del ciclo dell’ordine (non solo ordini e fatture, ma anche note di debito e credito, conferme d’ordine, variazioni d’ordine, piani di consegna, bolle e avvisi di spedizione) traducendoli in un linguaggio standard, in modo da facilitarne lo scambio automatico con i propri partner commerciali.

Grazie all’EDI, i vari documenti vengono infatti letti e registrati automaticamente nei rispettivi sistemi aziendali. Digitalizzando i documenti con l’EDI, i dati in essi presenti saranno così leggibili dalla soluzione control tower.

All’interno dei tracciati EDI, naturalmente, transitano anche le fatture elettroniche richieste dalla normativa italiana. Insieme all’implementazione di una soluzione EDI Intesa si può occupare anche dell’emissione delle fatture elettroniche – anche internazionali – e del loro passaggio attraverso il Sistema di Interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Leggi anche: EDI, cos’è e a cosa serve

Firma elettronica, firma grafometrica e conservazione

La firma elettronica è uno strumento utile non solo per i business che si basano sulle transazioni documentali, ma anche per la certificazione delle consegne e dei processi interni. In particolare, la firma grafometrica è un tipo di firma avanzata che si ottiene rilevando dei dati biometrici comportamentali dell’utente nel momento in cui firma sul touch-screen, legandoli in maniera indissolubile al documento firmato, e proprio per questo può essere utilizzata per la certificazione delle consegne delle bolle e dei DDT.

In questo modo anche questi documenti verranno digitalizzati, e potranno essere inviati automaticamente in conservazione secondo gli standard definiti a livello normativo, costituendo l’elemento con valore probatorio e quindi opponibile in caso di contenzioso.

You might be interested

Iscriviti alla newsletter

Novità, iniziative ed eventi dal mondo della trasformazione digitale.

Voglio essere informato su prodotti, servizi e offerte di INTESA.
Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy.

È possibile ritirare il proprio consenso in qualsiasi momento inviando una e-mail al seguente indirizzo: privacy_mktg@intesa.it. Oppure, se non si desidera ricevere più le e-mail di marketing, è possibile annullare la sottoscrizione facendo clic sul relativo link di annullamento sottoscrizione, in qualsiasi e-mail.
Per confermare l'iscrizione, controlla la tua email!
Condividi