Conservazione energie rinnovabili: l’offerta di Intesa

30 ottobre 2015

Anche per il GSE è scattato il vincolo di utilizzo e ricezione delle fatture in forma elettronica.

Dopo l’obbligo di fatturazione elettronica per le imprese nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni, le fatture nel formato XML PA devono essere emesse anche per la cessione di energia elettrica da fonti rinnovabili al GSE (Gestore dei Servizi Elettrici), ai sensi del DM 3 aprile 2013, n. 55.

conservazione energie rinnovalibili

Dunque, a partire da quest’anno, anche per il GSE è scattato il vincolo di utilizzo e ricezione delle fatture in forma elettronica.

Secondo una roadmap avviata il 20 luglio 2015 e conclusa il 21 settembre 2015, l’obbligo di fattura elettronica nei confronti del GSE, vede interessate le cessioni di energia elettrica da fonti rinnovabili, di cui al DM 6 luglio 2012, ossia: eoliche, idroelettriche, geotermiche, biomasse, biogas, bioliquidi, oceaniche e fotovoltaico.

INTESA, in qualità di Conservatore Accreditato, propone una soluzione semplice ed immediatamente operativa rivolta a tutti i fornitori dell’energia, con il nuovo servizio di “Conservazione Fascicolo Rinnovabili”.

Nello specifico, il fornitore dell’energia genera sul sito del Gestore la fattura in formato XML PA, firmata. L’operatore è quindi tenuto ad effettuare la Conservazione elettronica delle fatture e delle notifiche del Sistema di Interscambio, messe a disposizione dal GSE sul Portale, e archiviarle a norma di legge, ai sensi del DMEF 17/6/2014. (Per info clicca qui ).

conservazione energie rinnovabili

Il servizio INTESA “Conservazione Fascicolo Rinnovabili” include le funzionalità di:

Gestione anagrafica e censimento delle Aziende Cedenti (Fornitori di Energia Rinnovabile) al Portale Web INTESA;

Upload sul Portale da parte del Fornitore di Energia del plico contenente una fattura xml.p7m e le relative notifiche;

– Attivazione del processo di conservazione elettronica ai sensi del DPCM 3/12/2013 “Regole Tecniche sulla Conservazione”, da parte di Intesa.

Inoltre è anche possibile visualizzare il plico posto in conservazione accedendo al portale web del servizio INTESA, sulla base dei profili definiti.

Il servizio è disponibile anche in Cloud .

Per maggiori informazioni scrivere a: info@intesa.it oppure chiamare al numero: 334-659.62.56, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle ore 18:00

Share This